Danilo Restivo – Il Feticista dei Capelli

Danilo Restivo – Il Feticista dei Capelli

Danilo Restivo a Potenza è conosciuto come “quello che taglia i capelli alle ragazza sull’autobus”. Ha un comportamento strano, fa fatica a socializzare e si comporta in modo viscido con le ragazze. Fino al 12 settembre 1993 quando Elisa Claps scompare e Danilo Restivo è l’ultimo ad averla vista. Il corpo di elisa non verrà trovato per 17 anni, intanto Danilo è andato in Inghilterra e un’altra donna è morta. Dove è stato il corpo di Elisa per tutto questo tempo? Chi ha coperto e perché Danilo? Una storia di cui sappiamo solo cosa è successo in superficie.

Michael Lupo – The Wolf Man of London

Michael Lupo – The Wolf Man of London

Michael Lupo, italiano, dopo il militare si trasferisce a Londra perché più avanti dell’Italia in quanto ad accettazione dell’omosessualità. Ma qualcosa va storto, gli anni ’80 sono anni terribili, gli anni dell’AIDS, e nel marzo del 1986 Michael Lupo si trasforma nel Wolf Man of London e comincia a uccidere.

Pedrinho Matador – Il Punisher Brasiliano

Pedrinho Matador – Il Punisher Brasiliano

Pedrinho Matador è conosciuto come il Punisher Brasiliano o il Vero Dexter perché ha deciso di combattere la criminalità a modo suo: uccidendo chiunque commettesse dei crimini. Fa niente se i crimini sono decisi aprioristicamente dallo stesso Pedrinho. E fa niente se la sua fosse solo una scusa per giustificare la voglia di uccidere. Una storia, quella di Pedrinho, che si mischia con la leggenda, la magia brasialiana e… la sua fantasia con cui arricchisce le sue gesta, trasformandosi in un vero e proprio eroe.

Roberto Succo – Il Cherubino Nero

Roberto Succo – Il Cherubino Nero

Roberto Succo è conosciuto con molti nickname, tra cui Il Cherubino Nero. In Italia non è molto famoso, ma in Francia ha mietuto una serie di vittime in modo feroce e insensato, senza freni inibitori o empatia verso il prossimo, lascia una scia di sangue che passa dalla Svizzera e torna in Italia in un ultimo, disperato tentativo di fuga verso l’Africa, ma la legge ha il braccio più lungo e lo ferma. Almeno fino a che Roberto Succo non mette in atto il piano di fuga definitivo.

Charles Sobhraj – The Serpent

Charles Sobhraj – The Serpent

Charles Sobhraj, conosciuto come The Serpent, nella sua lunga attività criminosa, ha fatto di tutto: dal ladro d’auto, al truffatore, a far incarcerare suo fratello ai lavori forzati, fino a tampinare giovani turisti nel Sud-Est Asiatico. Inafferrabile, non lasciava testimoni dietro di sé, solo corpi non identificabili e ogni volta cambiava pelle, diventava irriconoscibile, viscido e infimo era inarrestabile, tanto da meritarsi il soprannome di The Serpent, il Serpente.

Pin It on Pinterest