Vincenzo Verzeni – Il Vampiro della Bergamasca

Vincenzo Verzeni – Il Vampiro della Bergamasca

Vincenzo Verzeni, il Vampiro della Bergamasca, è un caso molto importante, perché è considerato il primo Serial Killer italiano ed è stato il primo caso ad essere studiato con metodo scientifico da Cesare Lombroso, il padre della moderna criminologia. Accantonate le superstizione e le credenze popolane, la personalità di Vincenzo Verzeni è stata sondata con rudimentali, ma efficaci metodi per capire che il “malvagio” in senso assoluto non esiste, ma persone malate e profondamente disturbate sì.

Milena Quaglini – La Vedova Nera

Milena Quaglini – La Vedova Nera

Milena Quaglini è conosciuta come La Vedova Nera del Pavese o come l’Angelo Sterminatore perché ha ucciso tre uomini che le hanno fatto del male, hanno abusato di lei e della sua ingenuità. Ma l’orrore non è negli omicidi che ha commesso, quanto al vuoto che aveva attorno, abbandonata a se stessa… un’omicida annunciata.

Marco Bergamo – Il Mostro di Bolzano

Marco Bergamo – Il Mostro di Bolzano

È il 1992 quando Marco Bergamo sale agli onori della cronaca come il Mostro di Bolzano per aver ucciso in modo brutale 5 donne. Un uomo qualunque che ha sfogato una serie di perversioni su delle povere ragazze innocenti. Ma questo è solo l’inizio, quando comincia a parlare, svela delle verità agghiaccianti sulla sua psiche, sui motivi per cui l’ha fatto e riversa su tutti noi l’odio immotivato e profondo che prova verso il genere femminile.

Donato Bilancia – Il Mostro di Genova

Donato Bilancia – Il Mostro di Genova

Tra il 1997 e il 1998 Donato Bilancia ha terrorizzato la Liguria compiento una mattanza folle. Nel giro di pochi mesi ha ucciso 17 persone, alcune per vendetta personale e alcune con la scusa della rapina, ma la verità è che gli è successo una “Patatrak del cervello” e aveva solo voglia di uccidere, infierendo su prostitute e su ignare ragazze che avevano solo sbagliato a prendere quel treno, quel giorno, a quell’ora, insieme a Donato Bilancia.

Leonarda Cianciulli – La Saponificatrice di Correggio

Leonarda Cianciulli – La Saponificatrice di Correggio

La storia di Leonarda Cianciulli, conosciuta come la Saponificatrice di Correggio, ce l’hanno richiesta e finalmente ci addentriamo in una storia tutta italiana. Leonarda non era cattiva, anzi, era solo un po’ superstiziosa e per amore di madre ha fatto cose terribili ed è stata felice di pagare per questo e di salvare l’amato figlio Giuseppe, a costo di passare 30 anni in manicomio e di morire da sola.

Pin It on Pinterest